Scubamonitor

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

 
 
 
 
 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Dicembre 2016
 
03/12/2016
I coralli sono forse gli animali più longevi al mondo
Secondo una ricerca della Penn State University, il genotipo dei coralli può sopravvivere per migliaia di anni, rendendoli forse gli animali più longevi al mondo. Il team ha recentemente determinato l’età dei coralli a corna d’alce (Acropora palmata) in Florida e nei Caraibi e ha stimato che il genotipo più vecchio superava i 5000 anni. I risultati sono utili per comprendere come i coralli risponderanno agli attuali e ai futuri cambiamenti ambientali.
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Novembre 2016
 
28/11/2016
Perché i pesci inviano segnali rossi nel profondo blu degli oceani
Il colorato mondo delle barriere coralline è affascinante – anche se gran parte del colore compare quando si scattano fotografie con il flash. Alcuni pesci possono produrre una luce rossa propria. Essi possiedono cellule fluorescenti che assorbono la luce blu intorno a loro e la riemettono come luce rossa. Uno studio pubblicato su Frontiers in Ecology and Evolution ora ci dà un'idea dell’importanza ecologica di questo meccanismo.
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
22/11/2016
Vale la pena barare: l’inganno tattico in un sistema di segnalazione sociale nei cefalopodi
I segnali nella comunicazione intraspecifica dovrebbero essere naturalmente corretti, altrimenti il sistema è soggetto a collassare. La teoria prevede, comunque, che sistemi di segnalazione leali possano essere soggetti ad eventuali trucchi, la cui entità viene in gran parte mediata dal timore di rappresaglie. 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
La 'Twilight Zone' dei coralli svela nuovi tipi di fotosintesi
Oltre 60 metri al di sotto della superficie degli oceani, dove l’acqua è fredda e, dove penetra solamente l’uno per cento della luce, c’è un offuscato mondo blu pieno di creature poco comprese. Ora i ricercatori hanno scoperto che i coralli che abitano in questa “twilight zone" possiedono un adattamento mai visto prima che li rende capaci di razionare energia luminosa sufficiente per sopravvivere. 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
11/11/2016
Le meduse aiutano gli scienziati a combattere le frodi alimentari
Secondo un nuovo studio degli scienziati dell’Università di Southampton gli animali che si alimentano in mare ereditano una registrazione chimica che riflette l’area nella quale si sono alimentati, questo può aiutare a mantenere traccia dei loro movimenti. L’analisi chimica dell’origine dei prodotti alimentari marini potrebbe essere un potente strumento per aiutare a combattere le frodi alimentari, conservare stock ittici sostenibili in salute.... 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
04/11/2016
Pesci contro vermi mostro
I pesci usano il mobbing contro i nemici più forti
Eunice aphroditois, conosciuta anche come verme Bobbit, seppellisce il suo lungo corpo in profondità sotto la sabbia, lasciando solo le sue potenti mascelle protrudere in superficie. 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Ottobre 2016
 
28/10/2016
Studiata, per la prima volta in assoluto, l’evoluzione del veleno nei pesci ossei e cartilaginei.
Sentendo la parola veleno, la maggior parte delle persone pensa probabilmente ai denti di un serpente. Ma la capacità di produrre e iniettare tossine in un altro animale è così utile che si è sviluppata in numerose creature che vanno dalle meduse ai ragni, dai topi ragno all’ornitorinco maschio.

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Settembre 2016
 
 
 
 
 
 
 
 
 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Agosto 2016
 
 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Luglio 2016
 
 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Giugno 2016
 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Maggio 2016
 
 
 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
                              TAGS

                                                  acidificazione oceani    squali  cnidari Oceani
                                              simbiosi   genetica   alghe   ecologia   molluschi   
                                specie aliene   subacquea   fotosub   destinazioni sub
                                    cetacei mediterraneo   news   scogliere coralline  
                                     citizen science  shifting baseline poriferi crostacei
                                                virus plancton echinodermi ricerca rettili
                                              mimetismo   vermi   ecosistemi mesofotici 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu