Scubamonitor

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

 
 
 
 
 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
29/05/2016
Scoperta la spugna più grande del mondo?
Si sa che diverse spugne possono raggiungere dimensioni enormi fornendo servizi ecosistemici fondamentali, come la filtrazione di grandi quantità d’acqua oppure provvedendo un importante habitat per una miriade di invertebrati e specie microbiche. 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
26/05/2016
Con l’aiuto di un post su Twitter uno studente universitario segnala il rilascio di una specie aliena in Giappone.
Le specie aliene possono rappresentare una grave minaccia per le popolazioni native. In Giappone alcune specie aliene di pesci come ad esempio il bluegill (Lepomis macrochirus) possono rappresentare una minaccia per gli insetti acquatici. Per questo motivo in quell paese tutte le attività, potenzialmente in grado di introdurre queste specie, sono punite con una multa fino a 25.000 euro per i cittadini e fino a oltre mezzo milione di euro per le società.

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
23/05/2016
Una Grande Area Marina Protetta nel Mar Adriatico? Un’opportunità da cogliere con urgenza
Un recente articolo pubblicato su “Marine Policy” evidenzia le attuali opportunità e i benefici attesi della creazione di una Grande Area Marina Protetta (LMPA) transfrontaliera, con specifico divieto di pesca a strascico, in una delle aree più sfruttate del Mediterraneo: il Mar Adriatico. 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
20/05/2016
La biodiversità protegge i pesci dai cambiamenti climatici
Un nuovo studio, realizzato con la partecipazione di subacquei volontari, offre una delle prove più complete che preservare la biodiversità marina non è solo una questione estetica o spirituale, ma è fondamentale per la salute e il funzionamento degli ecosistemi e gli importanti servizi che fornisce all’uomo.Lo studio si basa su più di 4000 indagini subacquee e proviene da Reef Life Survey, un programma onnicomprensivo che ha condotto indagini di oltre 3000 specie di pesci, in 44 paesi, in tutto il mondo, con un’ampia copertura dei reef del pianeta, dai tropici alle aree polari.
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
17/05/2016
300.000 ricci di mare utilizzati per ripulire i reef corallini delle Hawaii dalle alghe aliene invasive
La presenza di erbivori nei reef corallini è ritenuta di fondamentale importanza per il mantenimento in salute del reef. Una moria di ricci diadema, nel 1983, fu ritenuta responsabile della scomparsa di gran parte della copertura corallina, in numerosi reef dell’Atlantico, a causa della proliferazione indiscriminata di diverse macroalghe, di cui i ricci si cibano. 
________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
                              TAGS

                                                  acidificazione oceani    squali  cnidari
                                              simbiosi   genetica   alghe   ecologia   molluschi   
                                specie aliene   subacquea   fotosub   destinazioni sub  
                                    cetacei mediterraneo   news   scogliere coralline  
                                         citizen science  shifting baseline poriferi
                                                              echinodermi ricerca
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu